COME TROVARE IL TUO PROPOSITO DI VITA

Proposito di vita: un po’ come il famoso “segreto per la felicità”, un concetto profondo e difficile da spiegare.

Succede però che scoprire il tuo proposito non sia poi così difficile come molti credono, e non esistono grandi segreti o tecniche per realizzarsi e diventare una persona più felice.

Quello che esiste, è un lavoro quotidiano e costante di conoscenza di sè e sviluppo del proprio lato mentale, spirituale e sociale. Tra tanti errori e lezioni impariamo ogni giorno come creare una relazione migliore con noi stessi e con chi ci sta intorno, ma bisogna voler fare il lavoro, e farlo con costanza.

In questo concreto contesto di vita quotidiana si inserisce l’importanza del tuo proposito di vita: perchè scoprirlo e come abbandonare una vita caratterizzata da routine stagnanti?

Cosa significa avere un proposito di vita?

Un proposito di vita è basicamente il tuo stimolo, il tuo combustibile della giornata, delle tue settimane. Il pensiero che ti viene in mente al mattino e ti accompagna a dormire la sera, che non sia necessariamente legato solo ad una persona o al tuo lavoro.

È come se fosse una specie di missione, che tu identifichi come qualcosa di prioritario nella tua vita e nelle tue routine. É tutto quello che non riguarda il fare le cose giusto per farle (a caso) e tantomeno fare le cose perché ti viene detto di farle (o perchè senti comunque di dover fare anche se nessuno te lo dice direttamente).

Senza ingannarsi: il proposito di vita non sorge necessariamente a modi miracolo, o da un’ispirazione immediata, o da un giorno all’altro. È un’esercitazione continua sulla quale lavorare in varie maniere.

E cosa non è il proposito, ma che consideravi tale?

Spesso si confonde il concetto di proposito di vita, attaccandosi assurdamente all’idea che le cose che fai debbano darti piacere ogni giorno. Queste spesso sono solo emozioni passeggere: quindi illusorie.

Il proposito di vita non deve per forza avere a che fare con quello che fai per vivere, o la maggior parte del tuo tempo, non deve per forza essere il tuo lavoro, e nemmeno quello che più ti piace fare durante il tempo libero. Un hobby ad esempio, non deve essere il tuo proposito. Basta pensare a quante attività nell’arco della tua vita hanno chiamato la tua attenzione, per poi scomparire e non essere più prioritarie.

Ci tengo anche a precisare che non devi per forza trovare un proposito che “Salvi il mondo”. Primo perché esistono infinite piccole azioni quotidiane con le quali puoi contribuire, che già stanno cambiando il mondo (nel bene e nel male). Abbiamo una strana mania nel credere che la nostra esistenza terrena debba corrispondere a qualcosa di gigantesco e straordinario, quando la nostra parte e il nostro contributo al mondo,  se allineato alle nostre migliori intenzioni fa già una differenza abissale.  

Non basterebbe già essere un essere umano più felice e sorridente per creare una grossa differenza nel mondo?

Nemmeno ciò che fai professionalmente tutti i giorni deve necessariamente avere a che fare con il tuo proposito. Potrebbe anche esserlo certo, ma non è una correlazione automatica. Per quanto il tuo lavoro possa portarti successo nella vita, non significa che il tuo proposito nasca dalla tua sfera professionale.

Come riflettere sul tuo proposito di vita?

Se il concetto di proposito di vita sino a qui si è rivelato un po’ più chiaro, capiamo meglio dove risiede questo famoso proposito. Esiste un unico luogo, ognuno ha il suo, ed è unico: dentro di te.

É solo attraverso un incessante processo di conoscenza di se e lavoro su se stessi che questa percezione può affiorare.  Il proposito di vita è un incontro interno, non ha nulla a che vedere con quello che da fuori influenza la tua vita, con in tuoi comportamenti e con le tue attitudini.

Per questo dico che è il nostro combustibile, è qualcosa che ti anima da dentro. Non è qualcosa che fai per mostrare agli altri che lo fai. Il tuo proposito ha totalmente a che vedere con l’origine della tua energia e coscienza. Ed è possibile riflettere su determinate importanti domande per avvicinarsi a questa forza interna:

  • Cosa ti motiva veramente?
  • Quali sono le cose che ti animano e ti entusiasmano a voler vivere il giorno seguente?
  • Cosa ti definisce?
  • Cosa dopo un brutto momento ti fa subito tornare il sorriso?
  • Qual è un messaggio che ti piacerebbe lasciare su questo pianeta?

Per quanto le risposte possano essere difficili, non desistere, non scoraggiarti. Ricordati che esiste ancora un lungo cammino per definire e incontrare il tuo proposito di vita. È un processo. E si scopre vivendo.

Qual è l’importanza di avere un proposito?

Avere chiaro il proprio proposito ha un valore speciale nella nostra vita. È qualcosa che stimola maggiormente i nostri principi e i nostri valori, stimola a perseguire determinate ambizioni e a continuare a modellare la propria personalità.

È un punto di forza per proseguire quotidianamente le tue battaglie personali, le tue conquiste personali, professionali e spirituali. Senza un proposito, finiamo per vivere stagnanti, con la terribile illusione di essere in continuo movimento verso qualche destinazione, quando in realtà stiamo vagando senza destino.

Oltre a ciò, è bene sottolineare anche che incontrare il tuo proposito apporta benefici anche fisici, considerando che l’aspetto motivazionale contribuisce nel migliorare la nostra salute e la nostra qualità di vita.

Quando iniziamo a comprendere un po’ più a fondo e a sentire una chiamata più forte nella nostra vita, riusciamo progressivamente ad allenare anche straordinarie competenze come:

  • maggior resilienza nei momenti di difficoltà
  • più intelligenza emotiva
  • prospettive molto più speranzose
  • visione ottimista
  • aspettative positive sul futuro

Anche solo per lo sviluppo di uno di questi imprescindibili supporti nella nostra vita, vale la pena ritagliarsi del tempo di tanto in tanto per riflettere un po’ di più sul nostro proposito e su ciò che veramente vogliamo nella vita.

Se ti va di parlarne, sono disponibile ad ascoltarti! Cercami alla pagina dei contatti.

Rispondi